Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy.
Accetto
 
 

Comunicazione semplificata per lo smart working

Dal 1° settembre 2022 entreranno in vigore nuove disposizioni relative alla comunicazione dello smart working. L'accordo scritto obbligatorio per lo smart working non dovrà più essere depositato presso il Ministero del Lavoro. D'ora in poi sarà sufficiente inviare per via telematica al ministero competente un modulo con i dati anagrafici dei dipendenti e le date di inizio e fine delle prestazioni di lavoro in modalità agile.
Il Ministero del Lavoro trasmette i dati rilevanti direttamente all'INAIL. Pertanto, non è necessario effettuare alcuna notifica aggiuntiva all'istituto appena citato.
La comunicazione al Ministero deve essere effettuata dalle aziende entro cinque giorni dalla sottoscrizione dell'accordo individuale. Una disposizione transitoria stabilisce però che tutti i rapporti di lavoro coperti dallo Smart Working, che entrano in vigore dopo il 1° settembre, possono essere comunicati fino al 1° novembre 2022.
Qui il link per la comunicazione: https://servizi.lavoro.gov.it.
 
 
 
30.08.2022
Elas Admin