Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy.
Accetto
 
 

Lavoro notturno e contratto a chiamata

In merito ai lavoratori intermittenti impiegati durante il periodo notturno, il Ministero ha precisato che gli obblighi di cui all’articolo 14 del D.Lgs. n. 66/2003 (ossia controlli preventivi e periodici almeno biennali) devono essere assolti anche nei confronti dei lavoratori intermittenti che siano impiegati per un minimo di 80 giorni all’anno in lavoro notturno.
(Ministero del lavoro, nota 22 luglio 2014, prot. n. 13330)
 
 
 
31.07.2014
Hannes Mair