Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy.
Accetto
 
 

"Decreto dignità" - novità per i contratti a termine

Nella seduta del 2 lugli il Consiglio dei Ministri ha approvato il "decreto dignità", che prevede tra l’altro importanti novità per i contratti a termine. Per limitare l’utilizzo dei contratti a termine, vengono reintrodotto le causali. Resta libero solo il primo contratto, che potrà avere una durata massima di 12 mesi, decorsi i quali eventuali proroghe o rinnovi saranno ammessi solo in presenza di esigenze temporanee estranee all’ordinaria attività del datore di lavoro; per esigenze sostitutive o connesse a incrementi temporanei dell’attività di lavoro o relative ad attività stagionali nonché a picchi di attività. Scendono peraltro da 5 a 4 le possibili proroghe e aumentano i contributi aggiuntivi in caso di rinnovo del contratto a termine. Il decreto legge entra in vigore con la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
 
 
 
03.07.2018
Elas Admin