Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy.
Accetto
 
 

Dal 1° luglio 2020 l'Italia avrà un limite dell’uso del contante di 2.000 euro

Dal 1° luglio 2020 l'Italia avrà un limite dell’uso del contante di 2.000 euro, che significa che si può ancora pagare in contanti fino uno importo di 1.999,99 euro. Questo limite rimarrà intanto in vigore fino al 31 dicembre 2021 e dal 1° gennaio 2021 si applicherà un limite del contante di 1.000 euro.
Non è inoltre possibile frazionare il pagamento, ad esempio per un acquisto, o per qualsiasi altra causa, in più pagamenti per aggirare il divieto.
Allo stesso tempo, la sanzione minima per le violazioni passerà a 2.000 euro (e va fino a 50.000 Euro)

Da non confondere: Il divieto di pagare salari e stipendi in contanti rimane invariato e si applica anche agli importi inferiori a 2.000 euro. In questo caso divieto di pagamento in contanti parte da un centesimo di euro.
 
 
 
01.07.2020
Elas Admin