Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy.
Accetto
 
 
 

Area clienti

È l’esclusivo portale informativo riservato ai clienti ELAS che, dopo il login, hanno accesso ai propri dati personali e a esaustive banche dati di supporto.
 
 
Login
 
 
 
 accedi 
 
 
 
 
 
Filtro:
Prego selezionare
 
 
 
 
 
 

Covid-19: stato di emergenza prorogato al 31 gennaio 2021 -  Smart working

Il consiglio dei Ministri ha deliberato la proroga, fino al 31 gennaio 2021, dello stato di emergenza per Covid-19. Questa proroga permette alle aziende di continuare lo smartworking con la procedura semplificata. Ció significa che non serve l’accordo scritto con il dipendente (solo l’informativa sulla sicurezza sul lavoro) e al Ministero si continua a fare la comunicazione semplificata.
 
 
 
Elas Admin -
08.10.2020
 
 
 
 

Ripresa versamenti F24 sospesi per l’emergenza Covid-19

Ai clienti che versano autonomamente i pagamenti F24 ricordiamo che
per i contributi INPS lavoratori dipendenti e collaboratori coordinati e continuativi  sospesi andava indicato un apposito codice di sospensione/calamità nella denuncia  UNIEMENS
il versamento dei contributi INPS lavoratori dipendenti sospesi (codice DM10) va effettuato indicando nel modello F24 la causale contributo DSOS (e non DM10) e aggiungendo alla fine del numero di matricola il codice di sospensione indicato nella denuncia UNIEMENS
per la rateizzazione dei contributi INPS sospesi va fatta un’apposita richiesta di rateizzazione da presentare tramite cassetto previdenziale bidirezionale
per la sospensione dei premi INAIL andava fatta un’apposita domanda di sospensione all’INAIL
per il versamento dei premi INAIL sospesi va indicato in Mod. F24 un numero di riferimento che varia a seconda del motivo della sospensione (circolare INAIL 23/2020)
 
 
 
Elas Admin -
27.08.2020
 
 
 
 
Newsletter INFO, CONSIGLI E OFFERTE DIRETTAMENTE VIA EMAIL!
 
 
 
Invia
 
 
 

Registrazione per i test serie - Covid19: assunzione lavoratori agricoli e informazioni attinenti la "quarantena aziendale"

Con l’inizio della stagione del raccolto molti lavoratori agricoli tornano a lavorare in Alto Adige. Tutti i lavoratori saranno sottoposti al test Covid19. Poiché il 24 luglio è stato reintrodotto, dal Ministro della Sanità, l’obbligo di quarantena per tutti  lavoratori che negli ultimi 14 giorni si trovavano in Romania o in Bulgaria, si prevede l’applicazione di regole speciali. La quarantena può essere stabilita con decisione del governatore sotto forma della cd. "quarantena aziendale".
 
L’Associazione contadini dell’Alto Adige ha provveduto a fornire una sintesi del regolamento.
 Al seguente indirizzo, potrete trovare maggiori inforazioni sull’argomento:
 
 
 
 
Elas Admin -
03.08.2020
 
 
 
 

Covid-19: stato di emergenza prorogato al 15 ottobre -  Smart working

Il consiglio dei Ministri ha deliberato la proroga, fino al 15 ottobre 2020, dello stato di emergenza per Covid-19. Questa proroga permette alle aziende di continuare lo smartworking con la procedura semplificata. Ció significa che non serve l’accordo scritto con il dipendente (solo l’informativa sulla sicurezza sul lavoro) e al Ministero si continua a fare la comunicazione semplificata.
 
 
 
 
Elas Admin -
31.07.2020
 
 
 
 

Elas portale paghe – Novitá

Esiste la possibilitá per i dipendenti, che hanno l‘accesso al nostro portale paghe, di visualizzare e scaricare le loro buste paghe anche tramite un’app sul loro smartphone o tablet.
 
Abbiamo notato che molti dipendenti non hanno più un computer e cercano di visualizzare le loro buste paghe tramite il loro smartphone o tablet. Poiché il portale standard non è programmato per smartphone o tablet, e pertanto é piuttosto complicato accedere ai documenti, consigliamo di usare questa app appositamente creata.
 
Se i vostri dipendenti non utilizzano ancora questo servizio gratuito e sono interessati, troverete ora una breve e semplice istruzione su come attivare l’app sulla pagina iniziale del nostro portale paghe.
 
 
 
Elas Admin -
02.07.2020
 
 
 
 

Dal 1° luglio 2020 l'Italia avrà un limite dell’uso del contante di 2.000 euro

Dal 1° luglio 2020 l'Italia avrà un limite dell’uso del contante di 2.000 euro, che significa che si può ancora pagare in contanti fino uno importo di 1.999,99 euro. Questo limite rimarrà intanto in vigore fino al 31 dicembre 2021 e dal 1° gennaio 2021 si applicherà un limite del contante di 1.000 euro.
Non è inoltre possibile frazionare il pagamento, ad esempio per un acquisto, o per qualsiasi altra causa, in più pagamenti per aggirare il divieto.
Allo stesso tempo, la sanzione minima per le violazioni passerà a 2.000 euro (e va fino a 50.000 Euro)

Da non confondere: Il divieto di pagare salari e stipendi in contanti rimane invariato e si applica anche agli importi inferiori a 2.000 euro. In questo caso divieto di pagamento in contanti parte da un centesimo di euro.
 
 
 
Elas Admin -
01.07.2020
 
 
 
 

CIG - pagamento diretto INPS - pagamento allo sportello postale

l’Inps effettua il pagamento della cassa integrazione guadagni sul conto bancario del dipendente solo se la banca è convenzionata con l’Inps. Di conseguenza, trattasi di una banca senza un attuale convenzione, la cassa integrazione guadagni non viene accreditata sul conto bancario, ma il dipendente interessato viene invitato dall’Inps, tramite lettera o SMS, a recarsi direttamente allo sportello postale per ricevere la prestazione.
 
 
 
Elas Admin -
01.07.2020
 
 
 
 

Rimborso Modello 730/2020 giá a partire da giugno

Quest’anno il conguaglio, a credito o a debito, per i contribuenti che hanno presentato il mod. 730, potrá essere effettuato giá nella retribuzione di giugno. Il momento del conguaglio dipende dalla data in cui é stata fatta la dichiarazione dei redditi e quando riceviamo noi i dati dall’Agenzia delle Entrate.
 
 
 
Elas Admin -
29.06.2020